la ricostituzione del 2017

Nel maggio 2017 viene ricostituito per la seconda volta come reparto operativo di pronto intervento per calamità naturali, con speciali e moderne dotazioni, inquadrato nel 9° Reggimento Alpini con sede all’Aquila sotto il comando del Colonnello Fulvio Menegazzo.

Il 22 settembre 2018 subentra al comando del Battaglione il tenente colonnello Lorenzo Rivi .


Incendio Monte Morrone, in azione il Battaglione Alpini Vicenza insieme ai Vigili del Fuoco

Cinquanta alpini del 9° Reggimento dell’Aquila appartenenti al Battaglione Vicenza, istituito per affrontare le emergenze di pubblica utilità di diversa natura in Italia centrale, stanno operando, coordinati dal Comando di vertice Operativo Interforze (COI), al fianco della Protezione Civile per contrastare l’incendio divampato in Abruzzo, sul Monte Morrone vicino Sulmona.
In particolare, una squadra del battaglione multifunzionale è stata trasportata da un elicottero dei Vigili del Fuoco per prevenire il propagarsi dell’incendio che minaccia l’eremo di Santa Croce e contemporaneamente altre due squadre di militari sono intervenute con i Vigili del Fuoco presso il comune di Prezza per evitare che le fiamme arrivassero al centro abitato.
Sull’altro versante, nel comune di Antrodoco, altri 15 militari sono intervenuti con 3 autobotti per emergenza acqua.
Il Battaglione “Vicenza”, recentemente costituito su autorizzazione del Capo di Stato Maggiore della Difesa, è stato voluto dal Ministro della Difesa per mettere a frutto l’esperienza maturata dal tragico evento del sisma che ha colpito l’Italia centrale. Esso dimostra la “capacità duale” delle Forze Armate al servizio del Paese ed è in grado di intervenire nel campo della pubblica utilità e nei casi di calamità naturali nell’area appenninica centrale.
In particolare, questa unità dell’Esercito dislocata a L’Aquila in una zona altamente sismica, è nata per garantire la pronta disponibilità di risorse idonee a svolgere attività come il rifornimento idrico, la produzione e distribuzione di energia, la costruzione, riparazione e mantenimento di strade, di ponti e di strutture alloggiative temporanee, oltre ad assicurare la mobilità in ambiente innevato.

da Ministero della Difesa – www.difesa.it
28 agosto 2017